mercoledì 17 ottobre 2018

Siamo sempre stati così?

C'è il caso Lodi, il caso Riace, poi c'è Prato, dove la segretaria della Lega vorrebbe togliere le piste ciclabili perché agevolano i migranti (i pratesi, evidentemente, secondo lei girano tutti in macchina). Poi c'è l'idea di far chiudere i negozietti etnici alle nove di sera, e poi assalti squadristi a centri di accoglienza. Poi che altro? Tantissimo altro. È sufficiente sfogliare le cronache locali per trovare innumerevoli casi di questo tipo. Magari piccoli, che non fanno notizia, ma che messi tutti insieme dipingono un quadro sconfortante, e che spesso riscuotono il plauso della gente.

Mi chiedo: ma noi quand'è che siamo diventati così stronzi? Così cinici e razzisti? Non tutti, eh, fortunatamente c'è ancora una parte di paese che non si rassegna e non segue questa deriva, come dimostra la raccolta fondi nel caso Lodi e le manifestazioni di solidarietà al sindaco di Riace, ma comunque molti, troppi. Lo siamo sempre stati, magari inizialmente in maniera più discreta e latente (prima che arrivasse questo governo), o lo siamo diventati nel recente periodo?

E niente, non riesco a trovare risposta. O forse ho paura di averla.

Nessun commento:

Posta un commento

Le distanze dal fascismo

La signora Meloni, già in odore di investitura a PresDelCons, ha cominciato a fare qualche dichiarazione in chiave disconoscitrice del vent...