giovedì 14 giugno 2007

eMule al riparo da occhi indiscreti? PeerGuardian







Ho pubblicato sul mio sito internet un breve howto su PeerGuardian, un software che permette di usare eMule senza il rischio che il nostro indirizzo ip venga identificato dalle major dell'industria discografica.

Ovviamente, come ho anche specificato nell'articolo, si tratta di una spiegazione a scopo didattico e divulgativo, senza l'intenzione di incentivare in nessun modo la pirateria online. Ricordo anzi, a tal proposito, che scaricare e/o condividere file protetti da diritto d'autore è un reato perseguibile penalmente.

Se vi può interessare lo trovate qui.

2 commenti:

  1. La configurazione di peerguardian
    non mi è proprio piaciuta,non tutti sono professori.

    RispondiElimina
  2. Mi dispiace, meglio di così non sono riuscito a spiegarla.

    RispondiElimina

I barconi e la Meloni

Quando la signora Meloni dice che l'unica soluzione (soluzione a cosa?) è quella di fermare i barconi, o non sa ciò che dice o lo sa ma ...