mercoledì 31 dicembre 2008

Mi raccontate il vostro 2008?

E' usanza piuttosto diffusa che quando si arriva verso la fine si faccia un resoconto dei fatti più importanti accaduti durante l'anno. Anche io gli anni scorsi l'ho fatto (qui nel 2006 e qui nel 2007); quest'anno invece non ho voglia di scrivere lunghi consuntivi o particolareggiati bilanci (ho scritto a sufficienza durante i dodici mesi appena trascorsi ^^), perciò, se vi va, fatelo voi nei commenti.

Si tratta di un invito vero e proprio. Siccome mi sono accorto che là fuori siete in parecchi, tutti i giorni, a passare a fare un giretto da queste parti (della qual cosa ovviamente mi felicito), e di voi solo una piccolissima parte lascia un segno tangibile del suo passaggio, quale migliore occasione dell'ultimo giorno dell'anno per scrivere qualcosa? Lo so, la pigrizia spesso la fa da padrona, e spostare il cursore del mouse fin sopra il link dei commenti e cliccare può rappresentare molte volte un ostacolo difficilmente sormontabile. Beh, per una volta fatelo!

L'invito è rivolto a tutti, come al solito, ma in particolar modo alla folta schiera di quelli che solitamente, per qualsiasi motivo, si fermano solamente a leggere. Potete scrivere quello che volete: un avvenimento del 2008 che vi è rimasto impresso, un accadimento personale (ovviamente raccontabile) che vi è successo e che vi ha lasciato un bel ricordo, un saluto, un augurio, come trascorrerete il capodanno, insomma quello che volete, anche in maniera anonima se vi va. Purché vi facciate vivi! :-)

Ci posso contare?

Ah, dimenticavo: buon 2009!

10 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  2. Un augurio: che sia l'anno della svolta.

    RispondiElimina
  3. @ stellavale: Anche per te. ;)

    RispondiElimina
  4. Noto con piacere che non sono il solo a pensare che bisognerebbe festeggiare semmai l'anno vecchio e non il nuovo non sapendo cosa ci riserva. Ti invito a leggere il mio post in merito: Un pensiero personale per l’anno nuovo o semplicemente il nuovo giorno che verrà.
    Che ne dici di partecipare alla nostra iniziativa di diffondere un bannerino. Ti sarà sufficiente verificare l'argomento.
    Un saluto. E... buon alba nuova.

    RispondiElimina
  5. ciao andrea, io ti leggo sempre ma non commento quasi mai. Buon anno comunque anche da parte mia.

    Franco

    RispondiElimina
  6. Buon 2009
    Maurizio
    San Leo

    RispondiElimina
  7. Buon 2009 di nuovo a tutti. ;)

    RispondiElimina
  8. Ti faccio i miei più sinceri auguri per un nuovo anno all'insegna della salute (che è fondamentale) e di tante soddisfazioni. :))


    Il mio 2008 è stato stressante. Spero che il 2009 lo sia un po' meno. Un evento particolare? La scorsa estate, a luglio, mi sono molto affaticata per un esame che ho dovuto sostenere per motivi professionali. Non sopportando l'afa padana, davvero infernale,e dovendo però studiare molto, ero ridotta al lumicino. In più, siccome me la prendo troppo e non riesco a vivere serenamente certe prove (colpa mia e dell'educazione che ho ricevuto), la mattina del 15 luglio, giorno dell'esame, ero elettrica.
    L'esame è poi andato bene, eppure, a causa dello stress accumulato, dopo essermi liberata non ho dormito per una settimana intera e in più sono stata costantemente inquieta e triste, come se avessi fallito.
    Ecco, questo è l'evento che mi ha più segnata nel 2008 perché ancora adesso non riesco a dimenticare tutto quello stress, fisico e psicologico.

    Ciao! :)

    RispondiElimina
  9. Grazie di questo episodio che hai raccontato. Di nuovo buon anno! ;)

    RispondiElimina

Ritmi ridotti

Scrivo poco, ultimamente, e leggo tanto. Questo è il motivo per cui, come forse avrete notato, le distanze temporali tra un post e l'alt...