giovedì 16 febbraio 2023

Il vizietto (di forma)

Vivere in una società complessa vuol dire avere a che fare con la complessità (banale, nevvero?), la quale complessità si palesa sotto molteplici forme, comprese le sentenze giudiziarie. Siccome avere a che fare con la complessità costa impegno e fatica, si utilizza la semplificazione, molto più spiccia e facilmente comprensibile, gravata però dall'inconveniente di presentare i fatti in maniera diversa da come sono realmente. La sentenza di ieri sull'ultimo caso della telenovela chiamata Rubygate ne è un esempio.

I titoloni di oggi sono eloquenti: Berlusconi assolto. Per i lettori medi di Libero, Giornale, Foglio, Verità e compagnia bella la cosa finisce qui. Che il tipo delle cene eleganti sia stato assolto non nel merito ma per vizio di forma (in sostanza B. ha pagato le ragazze per mentire, ma siccome nessuno si è preso la briga di avvisarle che durante le loro deposizioni da semplici testimoni erano diventate indagate, le suddette deposizioni sono diventate inutilizzabili) non è importante, perché spiegarlo quindi? D'altronde, gran parte di questo target di lettori manco sa il significato della locuzione "vizio di forma", figurarsi tentare di spiegargli le implicazioni. Il problema è che, come si dice, la forma è sostanza, e forse in nessun altro ambito come quello della giustizia questo assunto è valido. 

Detto ciò, non credo che un cavillo cambierà nelle italiche genti le opinioni che ognuno ha su di lui. Chi l'ha sempre amato continuerà ad amarlo, chi l'ha sempre detestato continuerà a detestarlo, e per detestarlo, detestare tutto ciò che rappresenta, non occorre essere una persona di sinistra, è sufficiente essere una persona mediamente corretta e con una media capacità di analisi e raziocinio.

14 commenti:

  1. Io lo sapevo da mo' che era la nipote di Mubarak.. ;)

    RispondiElimina
  2. Rientra nell'elenco di tutte le sue precedenti assoluzioni quindi. Avevo letto che in nessun caso è stato assolto perchè innocente, ma sempre per motivazioni simili.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Più o meno sì, ma bisogna vedere caso per caso all'interno della lista infinita dei procedimenti a suo carico.

      Elimina
  3. Mi par di capire che grazie a quelle due leggi approvate da B. lo si può scagionare da tutte le nefandezze che ha combinato. Non sei di destra, ma c'è qualcosa in te che non funziona. Fulvio

    RispondiElimina
  4. Se penso che abbiamo rischato di avere un personaggio del genere come presidente della Repubblica...

    RispondiElimina
  5. Quante volte ho votato a Sinistra sperando che vincendo facessero leggi per sotterrarlo... Invece sono tutti complici che recitano davanti a noi di essere rivali. Ma verrà un giorno... E di certo non piangerò!

    RispondiElimina
  6. @Gravo continuo a credere che nel giudizio verso una persona vada considerato e pesato tutto, e sebbene apprezzi quelle leggi, a oggi lo Stato italiano non ha mosso un dito contro i combattimenti clandestini tra cani e l'importazione di trofei di caccia, e gli allevamenti di visoni sono stati chiusi fuori tempo massimo nonostante una pandemia. Quindi una legge/contentino quella di Berlusconi, a mio modesto parere.

    RispondiElimina
  7. La famiglia Berlusconi non se la passa bene? Vorrei passarmela io male come loro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Leggi bene. Assoluzioni e prescrizioni sono cose diverse. Senza contare che le suddette prescrizioni e assoluzioni sono spesso frutto di leggi cambiate dal soggetto a suo uso e consumo (le famose leggi ad personam, do you remember?)

      Elimina
  8. Da qualche parte ho letto che che con questa sentenza si è ribadita la separazione tra vita privata e vita pubblica, cosa che trovo inaccettabile per chiunque. O hai dei principi, o non li hai.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma al di là di tutto questo, vogliamo ricordarci dell'art. 54 della Costituzione?

      Elimina
  9. Berlusconi si fece fotografare assieme a un agnellino... Vorrei però conoscere il suo menù settimanale, perché il vero animalista non predica soltanto... Notizie di una tavolata vegana organizzata ad Arcore o cose del genere?
    O è piuttosto come certi personaggi che si etichettano animalisti, ma poi per uno sponsor indossano capi in pelle o addentano una coscia di pollo?

    RispondiElimina

I tormentoni

Interessanti queste riflessioni sui tormentoni.  In sostanza Saverio spiega i motivi per cui una volta, e io questa cosa me la ricordo, i c...