Corpo e soldi

Mi è capitato nel flusso di YouTube questo video e mi ha incuriosito. Ho così scoperto che su internet c'è una cosa chiamata Onlyfans in cui gli utenti sono disposti a pagare per vedere foto e video di parti di ragazze, con un preciso tariffario. La ragazza intervistata da Cruciani nel video, ad esempio, per mostrare seno e piedi, le due parti del corpo più richieste dai suoi fans, guadagna più di 100.000 €/anno. 

Riflettevo su questa cosa e pensavo a come oggi non ci sia più niente che non abbia un corrispettivo in denaro, né il corpo né, tanto meno, i sentimenti (trasmissioni come quelle della De Filippi e altri non sono che pura mercificazione dei sentimenti).

Non voglio fare il moralista, intendiamoci - credo che ognuno sia libero di usare il proprio corpo come crede, anche per farci soldi - solo non riesco ad abituarmi a questa cosa per cui non esiste più niente di materiale o immateriale che oggi non abbia una contropartita in denaro. Tutto qua.

Commenti

Pier ha detto…
Per contro c'è gente che paga per vedere le tette su onlyfans... una doppia deriva che tempo non possa trovare soluzioni e forse bene così, come dici tu. Resta chiaramente il dubbio sull'altezza morale di questa gente, ma di più ancora a me colpisce (e preoccupa) come tutto stia diventando effimero e digitale.
Flo ha detto…
Il corpo ha sempre avuto una contropartita in denaro.
Andrea Sacchini ha detto…
Verissimo, ma forse nella nostra epoca, complice anche internet, questo mercimonio è giunto al suo parossismo.
Gas75 ha detto…
Conosco Onlyfans, è l'approdo finale per chi segue assiduamente alcuni personaggi del web, in special modo modelle o aspiranti tali... Parti cercando con Google, finisci tipo su Instagram, e da lì trovi il link a Onlyfans, "stranamente" attraverso un reindirizzamento... Sono servizi in abbonamento per adulti, come ne esistono da quando c'è Internet, solo che adesso non ci sono più agenzie di mezzo, potenzialmente la bella di giorno si può autogestire, al massimo supportata da un amico/a che sa scattare foto e usare un minimo di fotoritocco se necessario.

Ma vuoi mettere col gustarsi gratis Mercadini che svela perché Mussolini si chiamava Benito? 😅
Andrea Sacchini ha detto…
L'ho visto ieri quel video di Mercadini. Bellissimo! 😁
Andrea Sacchini ha detto…
Mah, sai, eccetto pochi punti fermi, la morale è sempre relativa. Kant diceva che la morale è fatta per l'uomo, non l'uomo per la morale.
In questo caso c'è una domanda e un'offerta e le parti si accordano tra loro per suggellare tale contratto. Lo fanno liberamente, senza costrizioni? Nulla da dire.
Il punto su cui ho voluto mettere l'accento è come non ci sia ormai più nulla, oggi, che non sia regolato dalla legge del denaro e oggetto di mercimonio.
Poi, come dice giustamente Flo nel commento qui sotto, è pacifico come il corpo, nella storia, abbia sempre avuto una contropartita in denaro.
leggerevolare ha detto…
la prostituzione - o anche vendita di video del corpo - è un mercato che consente non solo guadagni facili ma altissime cifre che per esempio non sono paragonabili allo stipendio di una commessa. Moralismi a parte, le ragazze di oggi vogliono essere ricche, perchè è il denaro a dare la felicità in questa società e loro hanno trovato la strada o la scorciatoia come meglio volete pensare. Elisa
Flo ha detto…
ma sai, credo che sia solo più visibile
Andrea Sacchini ha detto…
Sì, concordo, anche se il desiderio di ricchezza non è solo desiderio delle ragazze ma più o meno di tutti, appunto perché la società stessa è regolata dal denaro.
Sara ha detto…
Non so se in quel settore sia peggio chi compra o chi vende.
Andrea Sacchini ha detto…
Non so, io su questi temi in genere non do giudizi di sorta. Molto semplicemente, penso che se c'è chi è liberamente disposto a fare mercimonio del proprio corpo, e facendo ciò non reca nocumento a terzi, liberissimo di farlo.

Post popolari in questo blog

La mia macchina nuova è già vecchia