mercoledì 10 agosto 2022

Undici minuti

Ho scoperto casualmente che Francesco De Gregori, qualche anno fa, ha pubblicato e scritto una canzone che dura undici minuti. La cosa è abbastanza sorprendente, anche per il fatto che le radio non passano canzoni con una durata del genere, a parte forse nelle ore notturne. 

Vedo in questa operazione il fascino di andare oltre gli schemi, di rompere le consuetudini obbligate. Nessun cantante, oggi, specie se all'affacciarsi della carriera, farebbe una canzone più lunga di tre o quattro minuti, perché nessuno gliela passerebbe e morirebbe sul nascere. Ci sono delle regole a cui si deve sottostare, regole imposte dal mercato, dalla pubblicità, dai tempi delle radio, e anche dalla ormai generalizzata refrattarietà a tutto ciò che non è veloce, non è usa e getta.

De Gregori può permettersi il lusso, visto che non deve più dimostrate niente a nessuno, di scrivere un pezzo di undici minuti. E se le radio non lo passano, chi se ne frega? Intanto lui ha dato alla sua creatività carta bianca. E lo ha fatto come solo lui sa fare, costruendo su tre soli accordi e una melodia orecchiabilissima un testo che più "degregoriano" non potrebbe essere. Un testo a tratti ermetico, ricco di metafore, allegorie, richiami letterari, un testo dove Cenerentola, Bette Davis, Casanova, Einstein, Ezra Pound, Caino e Abele, il buon samaritano e altri possono andare tranquillamente a braccetto.

Un brano che ognuno può interpretare come vuole e dare ad esso il significato che crede di intuire. In fondo musica e testi sono arte, esattamente come i quadri, che sono opere in cui ognuno vede e interpreta ciò che è più vicino e simile alla propria anima. 


7 commenti:

  1. Desolation Road è di Bob Dylan ;-))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uh, che gaffe! Grazie di avermelo detto, ero convinto che fosse del Principe.
      In effetti ha senso: De Gregori è sempre stato un grande estimatore di Dylan.
      Ciao Siu ;-)

      Elimina
  2. Operazione temeraria, lo ha ammesso lo stesso De Gregori, ma direi riuscita, il disco si ascolta con piacere, secondo me, dall'inizio alla fine:

    https://www.youtube.com/watch?v=EteWu95u83c&list=OLAK5uy_lM9xdSPU3qu8Iy9q13-FpL70LYrSGCZ3Y

    RispondiElimina
  3. Ciao Andrea!
    (Ieri ti avevo mandato un secondo commento, ma vedo che non appare; comunque puoi cestinarlo, essendo sostituito da questo).

    Operazione temeraria, lo ha ammesso lo stesso De Gregori, ma direi riuscita: un disco che si ascolta con piacere, secondo me, dall'inizio alla fine.

    https://www.rollingstone.it/musica/news-musica/francesco-de-gregori-canta-bob-dylan-amore-e-furto/285913/#Part2

    http://www.lisolachenoncera.it/rivista/recensioni/de-gregori-canta-bob-dylan-amore-e-furto/

    RispondiElimina
  4. Visto adesso, era finito nello spam. Non so come mai.
    Comunque rimedierò quel disco, mi interessa.
    Buongiorno Siu :-)

    RispondiElimina
  5. Un altro brano da 10 minuti che mi piace molto è Keaton, di Francesco Guccini.
    Lo conosci?

    https://www.youtube.com/watch?v=vV1QGxtHEQA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo. È inserito nell'album Madame Bovary ed è dedicato appunto a Buster Keaton.

      Elimina

Urlare (quando si è opposizione)

Giulio Cavalli fa notare come sia facile, dai banchi dell'opposizione, strillare cose come "la pacchia è finita", l'Italia...