mercoledì 17 agosto 2022

Piero Angela e le coppie omosessuali

C'è un video che circola in rete in cui Piero Angela parla delle coppie omosessuali. Dura un minuto. L'ho guardato e riguardato, e non ho potuto fare a meno di pensare come un signore di 93 anni, nato in un altro secolo, sia molto più avanti, abbia una mente e una visione del mondo molto più aperte di tante persone più giovani accecate da ignoranza e pregiudizi. Politici (molti) compresi. 

Certo, è logico, si tratta di Piero Angela, una persona che ha studiato tutto quello che c'era da studiare, ed è un po' un vincere facile su chi, per qualsiasi motivo, magari non ha potuto farlo e, coi neuroni devastati da una certa propaganda cattolica e omofoba, è rimasto impigliato nei pregiudizi.

Pensavo a come sarebbe infinitamente migliore questo paese se fosse diffusa la cultura del conoscere, della curiosità, dello studio, del dubbio, della messa in discussione dei pregiudizi. Vabbe', amen. Ah, il video è qui.

5 commenti:

  1. Ricordo una vecchia meme riguardo i modi verbali. Diceva che il congiuntivo è il modo delle ipotesi, del dubbio, dell'incertezza; l'indicativo, invece, della certezza. Perciò si va perdendo l'uso di quello a vantaggio di questo.
    La cultura del dubbio non fa per noi, e l'effetto è drammatico

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero. E il guaio è, come diceva Cartesio, che il dubbio è la base della conoscenza. Il dubbio, però, come dici bene te, non fa più per per noi, per cui...

      Elimina
  2. "Se uno cerca di capire le cose,capire anche gli altri ,la diversità,le ragioni degli altri,allora riesce a gestire meglio anche le proprie pulsioni.

    La buona educazione consiste non soltanto nel comportarsi bene,ma anche nel fare in modo che gli altri si comportino bene.Rispettare le regole, ma farle anche rispettare.

    Bisogna avere una mente aperta ,ma non così aperta che il cervello caschi per terra."


    Caro Andrea tu mi citi il grande Piero Angela,ed io non posso che cedere a lui il passo ,attraverso le sue stesse parole e il grande senso di amore per la divulgazione,per la "conoscenza".

    Leggiamo assieme queste sue citazioni,e facciamole ruotare a 360' anche dentro di noi,riusciremmo a vedere prima di tutto il nostro riflesso e solo così comprendere meglio le diversità,non solo omosessuali ma culturali."Cultura, in latino, significa "coltivazione della terra" e deriva dal verbo còlere, "coltivare"...quale terreno o tracciamento confinante possiamo coltivare se non prima il nostro?
    Evidentemente quelle che tu percepisci persone accecate soprattutto giovani ,hanno ancora bisogno di evolversi e quindi anche noi dovremmo avere rispetto per quelle diversità...!Piero Angela non penso si distingua dai tanti per la sola questione di aver studiato molto ,quanto piuttosto da una consapevole capacità di andare oltre le parole e trasmettere proprio in molti giovani il vero senso della conoscenza!Non a caso lui diceva :" Per un genitore è importante capire che suo figlio più ancora che un ingegnere o un medico, deve saper diventare un uomo"
    ---------------------
    "...neuroni devastati da una certa propaganda cattolica e omofoba, è rimasto impigliato nei pregiudizi"Sai mi fanno davvero molto riflettere queste parole...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bella la citazione sulla cultura, non la sapevo.

      Elimina
  3. Bella la tua chiusa "amen" e altrettanto bello il video che hai linkato,non capisco solo perché va in sequenza...sarà mica una nuova manipolazione propagandistica del divide et impera?

    Grazie come sempre Andrea

    RispondiElimina

Urlare (quando si è opposizione)

Giulio Cavalli fa notare come sia facile, dai banchi dell'opposizione, strillare cose come "la pacchia è finita", l'Italia...