venerdì 23 luglio 2021

Bergamo

Sono capitato a Bergamo quasi per caso, mercoledì mattina, e ho scoperto che, oltre alla metropoli moderna, uguale a tante altre grandi città, c'è una Bergamo vecchia, medievale, racchiusa dentro mura antiche, che è bellissima e ricchissima di storia. Le scoperte più belle si fanno quasi sempre per caso.

15 commenti:

giorgio giorgi ha detto...

Si, è vero, ma se ci pensi bene dietro a quel caso c'è comunque una attività di ricerca, un'apertura interiore a trovare qualcosa, anche se non sai che troverai proprio quella cosa lì perché non ne conosci l'esistenza. Ma c'è quasi sempre un premio per chi ha l'animo aperto ed è interiormente pronto a trovare qualcosa che gli corrisponda. Jung la chiamava sincronicita' cioè la realizzazione dell'incontro di due entità diverse tra loro senza un rapporto di causa-effetto.

siu ha detto...

Ti suggerisco allora vivamente quest'ascolto, caro Andrea, in cui a parlare assai saporitamente di Piazza Vecchia a Bergamo è (il grande!) Telmo Pievani:
https://www.raiplayradio.it/audio/2018/05/LE-MERAVIGLIE---Piazza-Vecchia-a-Bergamo-raccontata-da-Telmo-Pievani-ff1e0370-30e7-476b-a4da-086d197bb6a5.html

Franco Battaglia ha detto...

La Bergamo alta è un gioiello. Ma io ancora a Roma scopro angoli incredibili, sconosciuti ai romani.

Andrea Sacchini ha detto...

Interessantissimo. Grazie, Giorgio. In passato mi sono documentato abbastanza su Freud, ma di Jung so poco o niente. Credo sia ora di colmare questa lacuna.

Andrea Sacchini ha detto...

Grazie Siu, mi precipito ad ascoltare. Telmo Pievani è un filosofo di cui ho sentito spesso parlare ma che no ho mai approfondito. È ora che incominci.

Andrea Sacchini ha detto...

L'ultima volta che sono stato a Roma correva l'anno 1989, ci ho trascorso tre mesi per espletare il CAR del servizio militare. È ora che ci torni, chissà quante cose sono cambiate in più di trent'anni...

siu ha detto...

Filosofo, scienziato, imprescindibile evoluzionista, io Pievani lo ascolto con lo stesso profondo piacere con cui ascolto Galimberti e altrettanto lo considero, semplicemente, necessario; inoltre parla (e scrive) anche lui con limpida e impagabile chiarezza.
Persona tra l'altro gentile e squisita (l'avevo "conosciuto" ad un ormai lontano festival della scienza).
Scommetto quello che vuoi che ti piacerà :-))

Ferruccio Gianola ha detto...

"Birgum de sora". Ci andava sempre Hemingway a mangiare "Polenta e osei"

Ferruccio Gianola ha detto...

Insomma "sempre" per modo di dire. Sei salito con la funicolare?

Andrea Sacchini ha detto...

Ho ascoltato tutto l'audio: interessantissimo. Tra l'altro ho imparato cose sulla Piazza Vecchia che non sapevo perché, causa mancanza di tempo, non avevo potuto approfondire in loco.
Grazie :-)

Andrea Sacchini ha detto...

Sono stati in molti a passare per quella piazza: Stendhal, Hesse, D'Annunzio, Sergio Leone, Le Corbusier. È un luogo che ha affascinato molti artisti.
Sì, sono salito con la funicolare, direi che sia una tappa obbligata.

giorgio giorgi ha detto...

Quando andai a Bergamo alta trovai "per caso" la Coop. Sociale Circolino, antico e bellissimo luogo con favoloso giardino dove si mangia stile Fedtival dell'Unità cibi locali eccezionali a prezzi modici. Da non perdere.

Andrea Sacchini ha detto...

Molto interessante, ci faccio un pensiero la prossima volta che ci torno.

Andrea Consonni ha detto...

Dico una cosa brutta, visto che ormai è vietata, ma polenta e osei ( non il dolce) è un piatto buonissimo che ha accompagnato spesso la mia infanzia

Andrea Sacchini ha detto...

Perché è vietata? Politically correct?

Fede

Dibattere amichevolmente con un cattolico è sempre un esercizio intellettualmente stimolante, e la chiacchierata di ieri con un collega ne è...