lunedì 27 novembre 2023

La gravità

Alla fine, sembra che il terribile assalto a una sede dei Pro vita a Roma, che ha spinto la signora Meloni a vergare un indignato e vibrante appello rivolto alla sinistra a condannare tali fatti, sia stato niente di più che alcune scritte spray vergate su una saracinesca. Che poi vabbe', come è prassi in questi casi, a seconda delle fonti che si consultano è stato un terribile assalto con morti e feriti o una cosa da niente. 

Premesso che io sono contrario a qualsiasi atto di vandalismo, fossero pure delle semplici scritte spray su una saracinesca, trovo infinitamente più grave che una manifestazione nazionale per sensibilizzare sul tema della violenza contro le donne, manifestazione che ieri ha visto scendere nelle piazze decine e decine di migliaia di persone (50.000 solo a Roma), sia stata snobbata da un capo di governo. Per di più donna. Questo sì mi sembra grave e totalmente privo di giustificazione, non un assalto a colpi di spray alla sede di un gruppo di Pro vita (qualunque cosa voglia dire Pro vita).

2 commenti:

LadyJack ha detto...

Vabbe', che avere una donna al comando (questa donna) non fosse la rivoluzione lo avevamo già capito. G.M. giorno dopo giorno non fa che confermare se stessa.

Gas75 ha detto...

Meloni guarda la pagliuzza ma non la trave...

La Nato al fronte?

Non so se e quanto ci sia da preoccuparsi riguardo alle voci di un impiego diretto di soldati della Nato nella guerra in Ucraina, specialmen...