sabato 15 maggio 2021

Broad sunlit uplands

 

Credo di averlo già scritto altre volte. Ogni tanto mi frulla nella mente una melodia che non se ne va per nessun motivo; rimane lì, nella testa, ossessivamente, tenacemente. Forse capita anche a voi, ogni tanto, di fischiettare o canticchiate ossessivamente un motivo senza alcuna ragione. Se sì, avete capito a cosa alludo. 

Ho scoperto, col tempo, che l'unico modo per neutralizzare l'ossessività del motivo è suonarlo. Una volta suonato, è come se la mente riuscisse ad aprire la porta che lo tiene imprigionato e gli permettesse di andarsene.

Il motivo che mi ossessiona da questa mattina è Broad sunlit uplands, una vecchia composizione di Mike Oldfield, un compositore che amo da quando ero ragazzo. Ne ho accennato qui sopra un breve estratto di un paio di minuti, sufficienti comunque a liberarmi dalla ossessione. E, naturalmente, anche questa volta ha funzionato.

11 commenti:

  1. Fin da Tubular bells Oldfield è un totem per tanti delle nostre generazioni. Musica enorme. Se penso a cosa gira oggi ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero. Oldfiel ha scritto anche cose trascurabili - penso a certi album occhieggianti al pop - ma gran parte della sua produzione è comunque di alto livello. E lui rimane un grande compositore.

      Elimina
  2. Quando ero piccolino passavo le ore in un bar del mio paese ad ascoltare sul Jukebox Tubular Bells. Recitavo mentalmente i vari strumenti che si susseguivano. Andavo pazzo per quella suite. Poi non ho più avuto una grande attrazione per il lavoro di Oldfiel anche se la sua produzione bene o male la ricordo un po' tutta, come il brano che suoni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tubulare Bells in versione integrale in un juke-box? Forse erano degli estratti, data la lunghezza; forse erano degli estratti.
      Comunque sia, quella suite è un piccolo gioiello.

      Elimina
    2. No, era soltanto la parte dove si susseguivano i vari strumenti con la melodia più conosciuta: "Classica guitar and acustic guitar, mandolin... Tubular Bells". La facevo girare fino a che avevo gettoni da buttar dentro.

      Elimina
    3. Non ricordo ora se ci fosse un 45 giri con quella particolare parte, lo credo assai probabile tuttavia. So che ci fu un 45 giri con un estratto di Tubular bells usato per l'esorcista, ma non è quella che sentivo sul Jukebox

      Elimina
  3. Grande Mike Oldfield! Fra le tante, da giovane avevo una predilezione per la sua "In dulci iubilo".

    RispondiElimina
  4. Mi capita spesso e quelle volte la melodia mi perseguita per un giorno intero e a volte persino quello successivo.
    Io non so suonare per cui mi devo tenere la persecuzione :D
    Buona serata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è mai tardi per imparare.
      Buona serata a te ;-)

      Elimina

I barconi e la Meloni

Quando la signora Meloni dice che l'unica soluzione (soluzione a cosa?) è quella di fermare i barconi, o non sa ciò che dice o lo sa ma ...