giovedì 13 maggio 2021

Vaccino

Da oggi, gli anzianotti come lo scrivente possono prenotare il vaccino anti-covid. La regione Emilia-Romagna, viste le vibranti proteste dei medici di base, investiti anche di questa incombenza, ha messo a disposizione un'apposita pagina web per poter effettuare la prenotazione. Naturalmente la pagina dà già problemi, probabilmente a causa dell'eccessivo numero di accessi, quindi andrà a finire che, dopo aver fatto ancora qualche tentativo, farò due passi a piedi fino alla farmacia e farò la prenotazione direttamente da lì, come del resto hanno già fatto i miei genitori. 

Ieri parlavo della mia intenzione di fare il vaccino con alcuni colleghi e, tranne poche eccezioni, mi sono scontrato con mugugni e perplessità corredati dai soliti ritornelli: "Non sono sicuri", "va' a capire cosa ti iniettano", "si tratta di un gigantesco esperimento di massa fatto alle nostre spalle" (il complottismo latente che è in ognuno di noi ogni tanto fa capolino, specie in quelli che non hanno mai letto nulla di Umberto Eco) e cose di questo genere.

Volevo provare a spiegargli alcune cose, poi ho pensato alla storia del sapone e dell'asino e ho lasciato perdere.

14 commenti:

  1. Guarda che gli anzianotti hanno già fatto la prima dose.. e pure Astrazeneca! ahah
    p.s. ma in che bell'ambientino lavori!!

    RispondiElimina
  2. di solito ognuno è libero di pensarla come meglio crede, ma in questo caso specifico la diffidenza del singolo rischia di essere deleteria per tutta la comunità, impedendo alla stragrande maggioranza favorevole di raggiungere una sufficiente copertura sociale, l'unica che potrebe stroncare il virus.
    ml

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, è così. E ciò che provoca irritazione è che della copertura sociale che si raggiungerà grazie a chi si vaccina, beneficerà anche chi non si vaccina.

      Elimina
  3. Buona vaccinazione :)
    sinforosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, sinforosa. Anche se sembra un percorso abbastanza in salita. La farmacista mi ha detto che i nati nel '70 possono prenotarsi solo tramite il medico di base, quindi mi toccherà interpellarlo e mi sa che non sarò il solo. Il sito, naturalmente, continua a essere intasato. Vedremo.
      Ciao.

      Elimina
  4. Purtroppo c'è molta disinformazione, per questo i vaccini sono mal visti. Inoltre in Italia c'è una forte componente no-vax. Comunque hai fatto bene a non perder tempo a dare spiegazioni, perchè tanto non avrebbero cambiato idea, avresti sprecato solo il fiato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, è ormai da tempo che ho smesso di controbattere a queste persone. Se si vogliono informare, la possibilità ce l'hanno, altrimenti amen.

      Elimina
  5. alto è il rischio di contrarre la sindrome di down. specie con asstrazeneca. riflettici

    RispondiElimina
  6. a leggere gli effetti collaterali dei vari vaccini (tra cui la morte) un po' la voglia mi stava passando, ma poi l'ho prenotato lo stesso ...tanto prima o poi dovrò comunque morire :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, dal momento che la morte è un effetto collaterale anche del covid, direi che tu abbia fatto bene. :-)

      Elimina
  7. mio padre il dieci giugno fa il richiamo AZ e finalmente perché poi puo' cominciare a spostarsi con maggiore leggerezza e andare magari a trovare mia sorella a Firenze (che avendo una patologia si vaccina il 21). Io son 42enne e mi sa che vado a fine maggio/giugno e spero che la situazione in generale migliori perché dovrei fare delle visite mediche e tutto è sempre lentissimo. Sorrido perché un mio amico che è andato a vaccinarsi ha trovato l'amore che cercava da una vita :) su di lui il vaccino ha avuto l'effetto del filtro d'amore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, potrebbe essere considerato un effetto collaterale anche quello. Scherzo, ovviamente. :-)

      Elimina

Ricorrenze

C'è un signore che oggi compie gli anni, un signore che coi suoi libri, le sue canzoni, la sua poetica, ha indirizzato e influenzato gra...