sabato 24 settembre 2016

Harry Potter

Così, istintivamente, ho molta più simpatia per chi si mette in coda di notte per acquistare un libro, piuttosto che un iPhone. Fosse pure un libro di Harry Potter, quel Potter così inviso alla Chiesa Cattolica e a padre Amorth - pace all'anima sua - che nei suoi deliri lo considerava un prodotto del demonio.

4 commenti:

Francesco ha detto...

Bello. Concordo. E poi la saga di Potter me la sono letta tutta e ti assicuro che c'è di moltopegio in circolazione :)

Andrea Sacchini ha detto...

Credo di essere una mosca bianca. Mai visto un film né letto un libro, ma ho promesso a mia figlia che rimedierò :)

Anonimo ha detto...

ho tentato di leggere un libro di Harry potter, mi pare la pietra filosofale, ma non ci sono riuscito. Ho trovato lo stile adatto a bambini di 6 o 7 anni al massimo. Non fa per me. decisamente.
Certo non è una schifezza c'è di peggio (vedi Moccia) ed è un buon incentivo alla lettura.
Un buon inizio diciamo. Magari un trampolino per racconti più articolati e maturi. Lo smartphone è invece un trampolino di lancio per il rincretinimento totale.
dalle mie parti, due mesi fa, una signorar è finita contro un palo perché era occupata a farsi un selfie.
ecco.

adal

Andrea Sacchini ha detto...

Si dice che nella vita occorra leggere di tutto, un libro della Rowling prima o poi mi toccherà leggerlo, anche per accontentare Francesca: è da una vita che mi stressa con 'sto Harry Potter! :-)