venerdì 19 ottobre 2012

Soddisfazioni (sue)

Monti sembra soddisfatto dell'ultima versione del famoso ddl anticorruzione. Anche se, dalle sue dichiarazioni, sembra più una soddisfazione di facciata. "Ci sono aspetti del provvedimento su cui avremmo voluto andare più in là. Ma se il ddl sarà approvato così com'è alla Camera, sarò soddisfatto".

E poi aggiunge: "Nessun governo ha fatto provvedimenti più esemplari di questo ". E diciamo che potrebbe essere anche vero, dal momento che non vengono facilmente alla mente governi, sia di cdx che di csx, che si siano particolarmente distinti negli anni per aver messo in campo leggi efficaci contro la corruzione e il malaffare. Anzi, a fare un po' mente locale vengono molto più facilmente alla mente governi che si sono adoperati nel senso opposto.

Però è quel "esemplare" che mi lascia alquanto perplesso. Specie se si pensa, ad esempio, al mancato ripristino di tempi di prescrizione ragionevoli che permettano con una certa sicurezza di arrivare a un giudizio; oppure il mancato ripristino del reato di falso in bilancio, oggi punito al massimo con un rimbrotto amichevole (sia il taglio della prescrizione che l'abolizione del reato di falso in bilancio sono due regalini avuti in eredità dal solito noto).

Insomma, io di "esemplare" in questo di ddl ci vedo poco. Specie se si prova un po' a mettere il naso fuori dagli italioti confini e si guarda come sono puniti in altri posti questi tipi di reati.

Nessun commento:

Posta un commento

La Giornata della memoria (con un po' di storia)

A dire il vero non volevo scrivere niente sulla Giornata della memoria, perché tutto l'universo Internet ne parla e il mio contributo no...