domenica 19 agosto 2012

Cronologie religiose

Oggi è l'ultimo giorno di Ramadan. Tempo fa parlavo con un mio caro amico, cattolico, il quale mi faceva notare l'assurdità e l'incoerenza di una prassi religiosa che vieta di bere, mangiare, fare sesso, ecc., durante il giorno mentre di notte tutto è concesso.
Gli ho fatto sommessamente notare che la stessa assurdità è intrinsecamente presente nel divieto di mangiare carne il venerdì, mentre il giovedì e il sabato no, come in Quaresima, per esempio. Insomma, l'assurdità e l'incoerenza non stanno tanto nella diversa scansione temporale del rito penitenziale - il giorno rispetto alla notte in un caso, un giorno rispetto all'altro nel secondo caso - ma stanno in ben altri posti.

4 commenti:

andynaz ha detto...

bentornato!! :-)

per curiosità: il tuo amico è ancora tuo amico?? :-D

Andrea Sacchini ha detto...

Ovvio. Anche perché se dovessi eliminare tutti gli amici cattolici, la cerchia si restringerebbe paurosamente :-)

andynaz ha detto...

pensavo ti avesse eliminato lui dalla cerchia degli amici... :-P

Andrea Sacchini ha detto...

Beh, in caso mi dispiacerebbe, ma non ne farei un dramma ;)