giovedì 4 gennaio 2007

Il rock del monsignore

"Sappiate che Satana s'annida nelle camerette dei vostri figli, là nello scaffale dei cd, nei meandri dei loro computer, nelle radioline e in quel minuscolo oggetto, l'iPod, che avete regalato loro a Natale. E' nell'aria, Satana, nelle canzoni, nella musica, pervade il nostro presente..."

Con queste parole, dette da mons. Marco Frisina (foto) e riportate dall'Unità (la quale evidentemente aveva uno spazio vuoto da riempire), è partita l'ennesima crociata del Vaticano (anche lui evidentemente senza cose più importanti di cui occuparsi) contro la musica rock, colpevole di essere l'espressione della musica del diavolo. Una storiella che ogni tanto fa capolino e che ha più o meno la stessa credibilità del lupo che si mangia la nonna di cappuccetto rosso. Ma tant'è.

Naturalmente, per scrupolo, ho dato subito un'occhiata in giro, delle volte avessi il diavolo in casa e non me ne fossi accorto. Ho ispezionato accuratamente la camera delle mie figlie, gli scaffali con i miei cd e ho fatto anche una scansione con l'antivirus del pc; non si sa mai, potrebbe essersi annidato anche lì.

Naturalmente sto scherzando, ma la butto sullo scherzo per non farmi cadere le braccia. Possibile che nel terzo millennio dobbiamo ancora sorbirci la favoletta della musica rock demoniaca solo perché un gruppo di cretini satanisti perdigiorno la usava come sottofondo per le loro azioni idiote? Ma è possibile che 'sto benedetto monsignore sia così fuori dal mondo da non capire che a queste cose non crede più nessuno?

Se proprio vuole vedere dove si annidava e si annida ancora Satana, si faccia un salto indietro di qualche centinaio di anni, quando la Chiesa metteva a tacere chi le si opponeva senza andare tanto per il sottile, inventando cose come il Purgatorio e l'Inferno (tanto per restare in tema) e facendo qualche milionata di morti con la storia delle eresie e dell'Inquisizione. Oppure si vada a vedere quando proibiva la lettura delle sacre scritture pena la morte, quando perseguitava le donne, il sesso, la natura e quando appoggiava le peggiori dittature della storia (compreso Hitler e Pinochet).

E lasci stare Beatles, Rolling Stones e company, che sicuramente non saranno degli stinchi di santi, ma almeno non hanno mai fatto male a nessuno.

2 commenti:

  1. hi hi hi hi
    cosa si annidia nei PRETI PEDOFILI?

    Come dice la LItty:

    MONSIGNORE!!!!!!!

    Ciao Maurizio

    Buona BEFANA

    RispondiElimina
  2. Questa mi e' sfuggita. Fa davvero ridere.
    Per inciso una volta sentii in una trasmissione una specie di pseudosacerdote o santone (o qualcosa del genere) che con un buffo apparecchio faceva suonare gli allora 33 giri all'incontrario, al fine di cercare messaggi satanici subliminari. Ne trovo' uno (a sua detta) finanche in un disco di Orietta Berti! (quella canzone che fa "Finche' la barca va, lasciala andare", di cui ignoro il titolo).

    Povera Orietta. Anche lei, suo malgrado, dispensatrice del male
    ROTFL!!!!


    Ciao


    Ciao

    RispondiElimina

La casa senza ricordi

Di Donato Carrisi avevo letto, tempo fa, Il suggeritore e l'avevo trovato molto avvincente. Questo, invece, il suo ultimo romanzo, abba...