giovedì 7 aprile 2016

Il papà di Eluana risarcito

Ovviamente non è il risarcimento in sé ad essere importante, quanto l'ennesima conferma che sia Eluana che suo padre sono stati vittime di una gigantesca prevaricazione e privati arbitrariamente del godimento di un diritto sancito da una sentenza inappellabile della Corte di Cassazione. Non occorreva certo la lunga serie di sentenze che negli anni hanno dato ragione a Beppino per rendersi conto di questo, perché è risaputo che la destra e il cattotalebanesimo sono da sempre sinonimi di negazione dei diritti, ovunque essi governino. Adesso la regione Lombardia dovrà risarcire il papà di Eluana per la stronzaggine talebana di Formigoni, che si arrogò arbitrariamente il diritto di disattendere un precisa direttiva emessa dal massimo organo giuridico del nostro paese. E l'arroganza di Formigoni non la pagherà lui - dovrebbe essere il minimo - la pagherà il solito Pantalone, come da triste prassi consolidata.

Nessun commento: