martedì 26 aprile 2016

Crocifissi e motivazioni

L'aspetto divertente che fa capolino ogni volta che una qualsiasi giunta di centrodestra propone una mozione o un ordine del giorno per infilare un crocefisso da qualche parte, sono le motivazioni. Nel caso del consiglio regionale ligure sono le seguenti: "...quale simbolo universale dei valori di libertà, uguaglianza e tolleranza". Ora, tralasciando l'annosa e ormai stucchevole discussione sulla presenza del crocifisso nei luoghi pubblici, ciò che in questi casi provoca sempre ilarità è una giunta di centrodestra (quello ai cui valori si riferiscono i vari Salvini e compagnia bella, per intenderci) che si appella all'uguaglianza e alla tolleranza.

Nessun commento: