giovedì 27 ottobre 2022

Bucanieri

Leggo nel saggio di Corrado Augias I segreti di Londra, cui accennavo in un post precedente, che il termine bucaniere, con cui generalmente si indicano i pirati del mare, in realtà ha una genesi che col mare non c'entra niente. Con questo sostantivo si indicavano infatti, in origine, quei fuggitivi riuniti in bande e coperti di stracci che cacciavano il bestiame selvatico nelle isole delle Antille, e che usavano cuocere le loro prede sulla brace. 

Il verbo "buocaner" in francese significa appunto affumicare le carni, e "boucanée" è la carne affumicata sulle braci. Col tempo il termine si specializzò e prese a indicare direttamente i pirati delle Antille, che nelle loro vivaci e semianarchiche comunità impiegavano quella tecnica per conservare i cibi.

Bello.

2 commenti:

leggerevolare ha detto...

molto interessante... grazie

Andrea Sacchini ha detto...

Nulla. Ciao Elisa.

Anarchici in famiglia

A volte invidio la vita "anarchica" di Francesca, mia figlia minore, anche se spesso non concordo con le sue scelte. Anarchica nel...