martedì 18 ottobre 2022

Associazioni

Miranda, la protagonista del romanzo L'estate dell'incanto, che sto leggendo in questo giorni, racconta che il giorno della sua laurea indossava un cappotto con un piccolo collo di pelliccia, e a me è venuto subito in mente: "Ed il vento passava sul tuo collo di pelliccia e sulla tua persona". 

La mente fa le sue associazioni.

7 commenti:

  1. E quando io senza capire ho detto sì,
    hai detto è tutto quel che hai di me,
    è tutto quel che ho di te...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Adoro il gioco di versi:
      - i tuoi 4 "assi"
      - Come Quando Fuori Pioveva (Cuori, Quadri, Fiori, Picche) 😎

      Elimina
    2. Ma pensa un po'. Mica ci avevo mai fatto caso 😁

      Elimina
    3. Diciamo che in alcuni periodi della mia vita è stata la "mia" canzone, dopo aver sperato che altre canzoni fossero la "nostra" tra me e un'altra persona... 🙄
      Ho avuto quindi modo e tempo di studiarmela per bene. Ci sono "giochi di versi" anche in altre canzoni di De Gregori, tipo in "Quattro cani" dove pare descriva metaforicamente sé stesso e altri cantanti.

      Elimina
  2. È vero, succede spesso anche a me di completare mentalmente delle frasi per associazione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Magari è un buon segno. Significa che abbiamo ancora buona memoria :-)

      Elimina

Corpo e soldi

Mi è capitato nel flusso di YouTube questo video e mi ha incuriosito. Ho così scoperto che su internet c'è una cosa chiamata Onlyfans i...