sabato 28 luglio 2018

L'ignoranza come metodo giornalistico

Non che ci fosse bisogno della eclissi di Luna di ieri sera per venire a conoscenza di questa cosa, dal momento che il fenomeno astrale in questione ne ha rappresentato solo l'ennesima conferma. Conferma di cosa? Del fatto che i media generalisti di scienza non capiscono un tubo, limitandosi a parlarne copiaincollando sciocchezze pseudoscientifiche prese spesso pari pari da siti bufala.

Certo, nessuno pretende che le redazioni dei giornali pullulino di emuli di Margherita Hack, ci mancherebbe, ma sarebbe il minimo sindacale della serietà che almeno i redattori spiegassero questi eventi prendendo informazioni da siti scientifici autorevoli. Non dovrebbe essere una cosa difficile, no? Insomma, copiaincollare da un sito bufala o da quello della Nasa non dovrebbe richiedere la stessa quantità di tempo?

Niente, non ce la fanno.

Nessun commento: