mercoledì 25 luglio 2018

I migranti? Armi di distrazione di massa

A quattro mesi e mezzo dalle elezioni la legge Fornero è ancora lì, nessuno ne ha modificato una riga; il decreto con cui Toninelli doveva chiudere i porti non esiste; il reddito di cittadinanza? Nel 2019 (forse). La flat tax? Non pervenuta.

La benzina costa esattamente come prima, anzi è pure aumentata, nonostante le ripetute promesse di Salvini in campagna elettorale, quelle secondo cui il giorno dopo le elezioni sarebbero state cancellate le famigerate accise che da secoli gravano sui suoi costi.

Capite, adesso, perché parla solo di migranti?

5 commenti:

  1. Ma potrà durare a lungo così?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Probabilissimo. Basta guardare a quant'è durato Berlusconi.

      Elimina
  2. i due temi di cui si dibatte di più sono i migranti e la santificazione di Marchionne.
    Solo che il primo tema terrà banco a lungo, il secondo dovrebbe terminare a breve, almeno mi auguro

    adal

    RispondiElimina
  3. E del crocifisso che Salvini vuole mettere nei porti ne vogliamo parlare?

    RispondiElimina

Manifestazioni

Mi pare di averlo già scritto in altre occasioni. Non condivido questo modo di manifestare, pur condividendone in questo caso le...