giovedì 23 gennaio 2014

A orologeria

Ma quanto sono ridicoli gli house organ di casa B. con la barzelletta della giustizia a orologeria? Ma veramente credono ancora alle scemenze della regia e del complotto per farlo fuori?
(Lascio da parte, naturalmente, i lettori di Libero e Giornale, tanto a quelli si può dare a bere qualsiasi frottola.)
Va bene che siamo il paese di Vanna Marchi, di Vannoni, delle scie chimiche, del Vaticano, di Dario Fo coi suoi "5 metri, ripeto: 5 metri!", però, cavolo, è ora di fare anche basta, no?

2 commenti:

  1. è che per loro le indagini, gli avvisi di garanzia, le sentenze non dovrebbero proprio arrivare

    cioè l'orologio non dovrebbe proprio funzionare

    se dudù facessa cacchina per terra e arrivasse una multa direbbero: sospetta questa multa proprio dopo che dudù l'ha fatta

    RispondiElimina
  2. Bello come esempio; molto calzante. :)

    RispondiElimina

Obiezione di coscienza

Tra tutto ciò che ho letto e ascoltato relativamente all'obiezione di coscienza in campo medico, le parole più belle e condivisibili le ...