mercoledì 26 giugno 2013

Svuotacarceri

Il ministro Cancellieri ha dichiarato che nel cosiddetto "decreto svuotacarceri" non c'è alcuna norma che agevoli Berlusconi. Ora, già il fatto che abbia fatto una simile precisazione a me dà parecchio fastidio. Nel senso che dovrebbe essere pacifico che in un provvedimento legislativo non devono esserci norme a favore di qualcuno in particolare. Da che mondo è mondo, infatti, le leggi sono (dovrebbero essere) pensate per l'utilità comune, non di un singolo. Va bene che veniamo da un ventennio - anzi, ci siamo ancora dentro - in cui le cose, spesso, non sono andate sempre così. Però...
A proposito del suddetto decreto, poi, leggo che contiene norme per agevolare le uscite dal carcere e rendere più difficile l'entrata. Speriamo non si sparga troppo la voce.

Nessun commento:

Fede

Dibattere amichevolmente con un cattolico è sempre un esercizio intellettualmente stimolante, e la chiacchierata di ieri con un collega ne è...