mercoledì 26 giugno 2013

Armare la pace

Sicuramente sarò il solito guastafeste, ma non vedo dove sia il successo nell'approvazione della mozione sugli F35. Forse si sarebbe potuto essere contenti se tale mozione avesse stabilito che il governo si impegna a non acquistarli, ma non acquistarli senza il benestare del parlamento significa tutto e niente. Anzi, non significa proprio niente.
Per quanto riguarda le parole del ministro Mauro ("per ottenere la pace bisogna armarla"), mi limito a stendere un velo pietoso.

Nessun commento:

Posta un commento

Urlare (quando si è opposizione)

Giulio Cavalli fa notare come sia facile, dai banchi dell'opposizione, strillare cose come "la pacchia è finita", l'Italia...