lunedì 17 agosto 2020

Discoteche

Col senno di poi è sempre facile avere il quadro completo della situazione e giudicare. Tuttavia, forse non occorreva una genio per capire che il via libera all'apertura delle discoteche si sarebbe dimostrata la più errata e controproducente delle decisioni, per il semplice motivo che in tali luoghi è praticamente impossibile fare rispettare le basilari norme anti-contagio. Ma, è noto, siamo a corto di genî nel desolante panorama politico nostrano.

4 commenti:

giorgio giorgi ha detto...

Si. Non ci voleva un genio. Lo sapeva anche mio figlio che ha 20 anni e che ogni tanto le frequenta.

Andrea Sacchini ha detto...

Come dicevo, siamo a corto di genî.

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Andrea Sacchini ha detto...

Voglio vedere se ti stanchi prima tu di scrivere commenti idioti o io di cancellarteli.

Priorità

Secondo l'Istat , nel 2023 4,5 milioni di persone hanno rinunciato a curarsi per mancanza di soldi. A questo si aggiunge la cronica manc...