sabato 23 settembre 2017

Keith Richards



Avete presente Keith Richards, no? No? Vabbe', fa niente. È il chitarrista dei Rolling Stones ed è il tipo che vedete qui sopra. Ecco, io i Rolling Stones non li ho mai visti dal vivo e credo che non li vedrò più, un po' perché non ho avuto occasioni in passato, un po' perché ormai ho raggiunto un'età in cui non ho più voglia di gettarmi in simili bolge dantesche. Comunque sia, se voi guardate Mick Jagger e soci suonare dal vivo, sul tubo o dove volete voi, notate sicuramente una cosa: godono ancora come pazzi, sul palco, e si sbattono e si scatenano come se invece di essere ormai un branco di bisnonni quasi ottuagenari fossero una band di ventenni. Non credo esista al mondo un'altra rock band che, come i Rolling, dopo tanti decenni (quanti? Boh...) è ancora in attività. Intendo naturalmente del loro livello di notorietà, nei circuiti più underground ce ne sono sicuramente.
La cosa per certi versi stupefacente è che questi signori, nonostante la marea di eccessi con cui hanno condito le loro vite - vero, Keith? - sono ancora tutti vivi. Guardate che nel panorama delle rock band di questi livelli è forse un caso più unico che raro.
E niente. Lunga vita, bisnonni del rock. Chissà, magari prima o poi troverò la voglia di venirvi a vedere.

Nessun commento:

Posta un commento

L'attentato a Trump

Già la rielezione di Trump era fino a oggi piuttosto probabile, adesso direi che sia quasi sicura. L'immagine di lui col viso insanguina...