giovedì 1 dicembre 2016

Le motivazioni di Prodi

"Le riforme proposte non hanno certo la profondità e la chiarezza necessarie"
[...]
"...è meglio succhiare un osso che un bastone"
[...]
"Una modesta riforma costituzionale."

Prodi dice che voterà sì, e mi pare più che legittimo che esprima liberamente e pubblicamente le sue intenzioni, come del resto hanno già fatto personalità pubbliche note e meno note. E tuttavia la descrizione delle motivazioni che stanno alla base della sua decisione mi pare strida un pelino con la descrizione che di questa riforma dà Renzi. Cose tipo "riforma epocale" e via di seguito.
Ma giusto un pochino, eh.

Nessun commento:

Posta un commento