mercoledì 14 ottobre 2015

Le unioni civili aspettano, i soldi no

Mentre in parlamento si discute di unioni civili da 30 vergognosi anni (la prima proposta di legge in materia risale al 1986) senza essere ancora approdati a un tubo, oggi pomeriggio, al Senato, in meno di due ore sono stati approvati tutti e 3 gli articoli del ddl Boccadutri, il testo che sblocca il finanziamento dei partiti per il 2013 e il 2014.
Quando si dice le priorità, no?

Nessun commento:

Posta un commento

Pensieri sulla guerra

Il parlamento approva l'invio di armi all'Ucraina per tutto il 2023 e a me qualche perplessità, che in realtà ho avuto fin dall'...