martedì 21 ottobre 2014

Pantani e il (non) complotto

Quando si parla di Pantani, è cosa nota, la tendenza è quella di salire sulle barricate, specie qua in Romagna. E la cosa, diciamolo, ha anche una sua giustificazione. Quello che risulta difficile, in questi casi, è riuscire a restare imparziali, basandosi esclusivamente sui fatti e su ciò che si conosce.
Marco Travaglio, sul Fatto di stamattina, smonta la teoria del complotto, tornata in auge da qualche tempo dopo le rivelazioni di Vallanzasca e altri, e ricostruisce nei dettagli tutta la sua odissea giudiziaria. L'articolo è molto lungo e articolato, e credo meriti una letta. Poi, per quel che vale, neppure io ho mai creduto alla teoria del complotto, e non da oggi.

Nessun commento: