lunedì 6 giugno 2016

C'era anche lui



Un pensiero al povero Adinolfi, che coi suoi 7.000 e rotti voti presi a Roma (0,6%), è riuscito a fare peggio di Ferrara con la sua lista-carnevalata antiabortista (si presentò alla Camera alle politiche del 2008 e prese 130.000 voti). Ma, d'altra parte, è noto che i cassonetti non votano.

Nessun commento:

Posta un commento