domenica 15 febbraio 2015

Ciao, grazie

E quindi, se sei sano, in forma, abile, puoi stare tranquillamente sul carro produttivo nazionale, e fai la tua parte. Se ti capita di ammalarti di cancro a 40 anni e cominci a fare un po' troppe assenze dal lavoro, scendi pure, ciao e grazie per essere stato utile, e vedi di sbatterti il tuo cancro, il tuo figlio e il tuo posto da disoccupato nuovo di zecca.
Tutto a norma di legge. La disumanizzazione del rapporto lavorativo e la riduzione della persona a mero numero: tutto a norma di legge.

Nessun commento:

Posta un commento

La casa senza ricordi

Di Donato Carrisi avevo letto, tempo fa, Il suggeritore e l'avevo trovato molto avvincente. Questo, invece, il suo ultimo romanzo, abba...