giovedì 20 dicembre 2012

Non-notizie

Vi ricordate la famosa intercettazione Fassino-Consorte, che il Giornale pubblicò illegalmente e che consentì, nel 2006, al teleimbonitore di perdere per un soffio (era sotto di quasi 10 punti rispetto a Prodi) le politiche di allora?
Il procuratore aggiunto di Milano, Maurizio Romanelli, ha chiesto per questa faccenda un anno di reclusione per il teleimbonitore. Ma ormai, queste, non sono più neppure notizie.

Nessun commento: