lunedì 14 maggio 2018

Blog a rilento

Da qualche tempo, forse qualcuno dei miei 32 lettori l'avrà notato, scrivo qui a intervalli sempre più lunghi. Non c'è una ragione particolare, è solo mancanza di voglia di scrivere unita al fatto che la politica, che è sempre stato l'argomento principe di cui ho scritto in tutti questi anni, mi interessa sempre meno, anzi niente, anzi diciamo pure che mi sta venendo a nausea, quando non arriva a farmi proprio incazzare.

Potrei parlare di altro, ma è anche, come ho già detto, la voglia di scrivere in sé che mi sta venendo meno - ho anche cinque o sei idee buone per buttare giù dei racconti ma mi manca lo sprone per trasformarli da idee in parola scritta. E pensare che il tempo per farlo non mi mancherebbe.

Solo di leggere non mi è passata la voglia, anzi, quella è semmai è aumentata, e infatti la stragrande maggioranza del mio tempo libero lo passo sui libri - inizio oggi Tempi glaciali, di Fred Vargas, il 33° libro di quest'anno.

A volte mi viene pure la tentazione di chiuderlo, questo blog, d'altra parte bloggo ormai da dodici anni e i blog hanno ormai fatto il loro tempo, quindi è forse arrivato ormai il tempo di tirare i remi in barca. Poi desisto, pensando che forse prima o poi mi tornerà la voglia di scrivere coi vecchi ritmi. E poi, a dirla tutta - sentimentalone che non sono altro! - mi spiacerebbe cancellare con un clic dodici anni di post, di pensieri, di racconti e quant'altro.

Vabbe', scriverò quando avrò voglia di farlo. E poi, parafrasando Guccini: "Io canto [scrivo] quando posso e come posso, quando ne ho voglia, senza applausi o fischi, vendere [essere letto] o no non passa fra i miei rischi, non comprate i miei dischi [non leggete il mio blog] e sputatemi addosso."

Beh, magari con quest'ultima cosa andateci piano, eh!

4 commenti:

Stefano Nobile ha detto...

Ecco, Andrea, non chiuderlo questo blog. I tuoi 32 lettori ne beneficiano con commenti sempre intelligenti e molto informati. Ciao, grazie

Stefano ha detto...

Ecco, Andrea, non chiuderlo questo blog. I tuoi 32 lettori te ne saranno grati: commenti sempre interessanti e informati. Ciao e grazie.

Francesco ha detto...

No dai, non si possono cancellare con un clic 12 anni di blog.

siu ha detto...

Scrivi col ritmo che ti viene, caro Andrea, ma non chiudere il blog.
Per quel che vale, a me mancherebbe.
Ciao