lunedì 26 settembre 2022

[...]

36 commenti:

  1. Un paese dove la somma di tutti quelli che reclamano visibilità al centro e a sinistra supera la destra, ma riesce a farla andare comunque al governo, non deve poi farsi troppe domanda, giusto un ripassino di matematica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, diciamo che, oltre al doveroso ripassino di matematica, qualche domanda sarà il caso che se la faccia. Giusto qualcuna, eh...

      Elimina
  2. Comunque, CSX + M5S + Azione sarebbero stati la maggioranza. Se consideriamo che l'elettorato del M5S è fatto quasi interamente da gente di CSX delusa, come al solito è la sinistra che si spacca e regala la maggioranza alla dx.

    Che farà Letta adesso? E Salvini?
    Si dimetteranno?

    Il CDX non dovrebbe aver raggiunto i 2/3 delle camere. Per 5/10 parlamentari. Non ci sono andati molto lontani.
    Meno male. Per come si stavano mettendo le cose, direi che un obiettivo almeno sia stato raggiunto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non so cosa faranno Letta e Salvini. Quest'ultimo ha già minimizzato la batosta, nonostante la lega sia stata superata da FdI incredibilmente anche in Veneto. Insomma, di dimissioni non ha parlato (figurarsi!).
      Letta... boh!

      Elimina
  3. Il popolo ormai decide a ondate, cerca dei leader e la Meloni ha rimpiazzato decisamente un Salvini in picchiata.
    Sono fenomeni che, forse, durano poco...

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero. Ormai da molti anni il grosso dell'elettorato è liquido, ondivago. Con la stessa velocità con cui eleva agli altari un politico, è poi pronto a riportarlo nella polvere. Salvini oggi, Renzi ieri ecc.

      Elimina
  4. Oggi è una giornata triste. Io non mi sento più al sicuro. Spero che almeno i diritti civili non saranno toccati.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quelli acquisiti non credo, ma possiamo già dire addio a salario minimo, eutanasia, ius soli, ddl Zan ecc.

      Elimina
  5. Qualche dubbio sull'efficacia della democrazia viene. Alternative migliori, però, non se ne vedono.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero. Lo diceva già Churchill, se non ricordo male.

      Elimina
  6. Che schifo mamma mia, che porcheria. Sono tanto tanto delusa ed amareggiata. Che poi era un risultato annunciato...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Annunciatissimo. Anche se mai avrei creduto che la destra vincesse con questi margini.

      Elimina
  7. Non vi capisco dai commenti, state scordando il forte numero di chi non ha voluto partecipare al presunto sistema democratico.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Penso che il punto sia importante: non contano ai fini della democrazia. Hanno deciso gli altri. Agli stessi politici e agli stessi partiti frega poco nulla degli astenuti. Astenersi non serve a nulla. Tanto i 600 eletti ci saranno sempre. Non serve un quorum.

      E l'errore che fa chi vuole astenersi penso sia proprio il pensare di star svolgendo chissà quale attività risonante di protesta.

      In genere gli astenuti penso siano in maggior parte persone di sinistra. Deluse dalla sinistra italiana. E forse al PD la cosa dovrebbe far riflettere; ma non penso sia così.

      E personalmente, quando una persona di sinistra mi dice che si astiene perché tanto "sono tutti uguali", temo che non si ricordi bene come erano i governi Prodi, Renzi, Monti, seppur coi loro errori e difetti, e come erano, invece, i governi Berlusconi.

      Per concludere, onore al merito a Giorgia Meloni. Negli ultimi due o tre anni penso non abbia sbagliato nulla. Ed ora è giusto che governi.
      Elettoralmente CSX, Terzo Polo e 5S hanno perso un'ennesima occasione.

      Elimina
    2. In effetti bisogna riconoscere che la Meloni non ha sbagliato niente: opposizione dura senza se e senza ma, e adesso raccoglie i frutti. Ciò che parzialmente mi rincuora e che, come hai già accennato tu, nonostante l'ampia maggioranza parlamentare (relativa) la destra non ha numeri sufficienti per modificare la costituzione. E non è poco, pensandoci.

      Elimina
    3. Non ha i numeri. Ma speriamo che non ci siano voltagabbana o gente che si farà corrompere. Abbiamo già dei precedenti, purtroppo.

      Elimina
    4. Che la Meloni non abbia sbagliato, si il numerollo parla chiaramente.
      Certo se credi negli ultimi due anni dello stato, dei governi e dei partiti, allora partecipi al giochetto della preseunta democrazia italiana.
      Vorrei ricordare i messaggi mafiosi della Von de Layerne, il messaggio della Liz Truss di oggi, le fonti americane che applaudivano alla Meloni.
      Fate un pochetto voi.
      Grazie

      Elimina
    5. Che la Meloni non abbia sbagliato, si il numerollo parla chiaramente.
      Certo se credi negli ultimi due anni dello stato, dei governi e dei partiti, allora partecipi al giochetto della preseunta democrazia italiana.
      Vorrei ricordare i messaggi mafiosi della Von de Layerne, il messaggio della Liz Truss di oggi, le fonti americane che applaudivano alla Meloni.
      Fate un pochetto voi.
      Grazie

      Elimina
    6. Ehi, siamo il paese che ha inventato il trasformismo.

      Elimina
    7. Guarda che tutte queste cose si sanno, non è che stiamo qua a fare elogi alla Meloni e compari.

      Elimina
    8. Io sono deluso dalla legge elettorale, che non garantisce il rispetto della volontà popolare: se voto A, e ha va al governo alleandosi con B suo rivale alle elezioni, mi ha tradito perché votare A significa anche non votare B. E il discorso dovrebbe farlo anche chi vota B. Non ci si allea per spartirsi la "torta"!

      Elimina
  8. Giorno di lutto e pianto, dicono in altri contesti dalle mie parti.
    Il senso è lo stesso.
    Le conseguenze? Le vedremo/vivremo presto.

    RispondiElimina
  9. L'assurdo è che un centrosinistra unito avrebbe avuto la maggioranza

    RispondiElimina
  10. Non riuscite proprio a mandarla giù ehh!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siamo sopravvissuti a vent'anni di berlusconismo/leghismo, sopravviveremo anche a qualche mese di Meloni.

      Elimina
    2. D'accordo, penso che tiremo dritto anche questa persona.

      Elimina
    3. D'accordo, penso che tiremo dritto anche questa persona.

      Elimina
    4. Siamo anche sopravvissuti a 40 anni di comunismo e di governi non votati grazie al PD... Questa volta tocca a voi....

      Elimina
    5. Ancora con questa tiritera dei governi non votati?

      Elimina
    6. Sono fatti che rimangono i governi non votati, ma la politica italiana funziona cosi.

      Elimina
  11. Nessun partito ha voluto cambiare la legge elettorale e questo la dice lunga sulla politica che ci governa.
    Ho votato con un sistema ingiusto ai cui giochi non avrei voluto partecipare ma l'ho fatto per non lasciare la sinistra sguarnita. Votare sui programmi (da sempre pieni di parole ma inattuabili) è inutile e il votante smarrisce sentendosi tradito prima e dopo un'urna che dovrebbero vederlo non servo ma protagonista.
    Se la sinistra "storica" avesse inteso vincere, avrebbe candidato l'ottima, giovane ma preparatissima Elly Schlein (lasciata senza voce in panchina) che è persona forte e capace... ma no, doveva (doveva!) vincere la destra e così è stato.
    Penso il sempre criticato "tanto sono tutti uguali" come lo sgomento di chi non sa a che santo votarsi e che nessun miracolo avverrà.
    E' tempo di mostrarsi coraggiosi e di rimboccarsi le maniche.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La sinistra, o sedicente tale, è da tanto tempo scollata dalla realtà, dalle istanze di chi in teoria vorrebbe riconoscervisi. E non riesce a capire questa cosa. In fondo è uno dei motivi per cui molti elettori di sinistra si sono buttati sul M5S. Per il resto, concordo con te.

      Elimina
    2. Dal 2020 ad oggi la sedicente sinistra ha mostrato il suo volto, che non è sicuramente di sinistra almeno nel senso teorico.

      Elimina

Un mondo senza lavoro

  In un futuro forse non troppo lontano le persone che lavoreranno saranno poche, a causa soprattutto dell'inarrestabile processo di aut...