lunedì 25 maggio 2020

L'assistente civico

L'assistente civico, la figura immaginata dal governo con la funzione di cercare di far rispettare la distanza fisica tra le persone nei luoghi pubblici, salvo poche eccezioni è stata accolta con sarcasmo e ilarità dal tribunale dei social, quel sarcasmo a prescindere un po' infantile tipico di chi deve dire qualcosa a qualsiasi costo. 

Il buon Mantellini, in questo post sul suo blog, racconta come in altri posti, in questo caso la perfida Albione, tale figura esista e funzioni. Ovviamente con lo spirito collaborativo e l'intelligenza della popolazione, requisiti la cui dubbia esistenza, qui da noi, potrebbero pregiudicare la buona riuscita del progetto.

2 commenti:

  1. Proprio un paio d'ore fa ho scritto un post che pubblicherò fra qualche giorno sull'importanza dell'assistente civico e del volontariato.

    RispondiElimina

Ritmi ridotti

Scrivo poco, ultimamente, e leggo tanto. Questo è il motivo per cui, come forse avrete notato, le distanze temporali tra un post e l'alt...