venerdì 25 dicembre 2015

A Natale niente dubbi

"Non c'è posto per il dubbio; lasciamolo agli scettici che per interrogare solo la ragione non trovano mai la verità."
Bella l'omelia di Natale di Bergoglio, no? Non c'è posto per il dubbio, per chi usa il senso critico, per chi dubita, per chi non si fida e si rifiuta di comprare a scatola chiusa, precludendosi così l'unica possibilità di trovare la verità. No no, per questi qui non c'è posto, che se ne stiano pure fuori dalle palle e cuociano nei loro dubbi e nel loro non credere, ché tanto sono già tutti destinati alla Geenna. Perché la verità ce l'ha chi crede, anche se magari nove volte su dieci non ne capisce il senso; la verità ce l'ha chi si fida senza porsi troppe domande, ché il regno dei cieli è per i poveri di spirito, come è noto, quelli che fanno troppe domande hanno già un piede nella fossa.
E poi, come si sa, la verità è una, e visto che è già in possesso di qualcuno, gli altri sono esclusi in partenza. Buon Natale anche a te, Bergoglio, alla tua sicumera e alla tua intolleranza. Nel mio piccolo, sono molto felice di stare dall'altra parte, dove stanno quelli pieni di dubbi e senza alcuna verità da sbandierare.

1 commento:

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.