domenica 24 maggio 2020

Gallera e i contagi

Difficile commentare ciò che ha detto ieri Gallera. Istintivamente, quando sento corbellerie di questo genere, prima di inveire provo a cercare eventuali attenuanti. Non so, un lapsus, un errore, una frase infelice uscita in un momento di stress o tensione. In questo caso non ne ho trovata nessuna: Gallera ha detto quella stupidaggine per pura ignoranza. Cioè, per capirci, l'assessore alla sanità della regione che a livello mondiale, neppure nazionale, è stata più duramente colpita dal coronavirus, a tre mesi dallo scoppio dell'epidemia non conosce l'ABC del meccanismo con cui si propaga il contagio. Mi chiedo: in quale altro paese del globo terracqueo uno così non sarebbe stato mandato via cinque minuti dopo? Boh, non so, sarà che ormai ci siamo talmente abituati a digerire tutto che nulla più ci tocca.

4 commenti:

  1. T’ho lasciato un commento in generale su quello che penso della moderazione ai commenti sul post di ieri l’altro di Moz.
    Dopo il tuo intervento.
    Se lo leggi mi fa piacere ..non è niente contro di te

    RispondiElimina
  2. Personaggi del genere sono indifendibili eppure la Lega fa quadrato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, fa quadrato, ma è normale che sia così. Se la Lega l'avesse scaricato non sarebbe la Lega. Ma questo discorso vale per tutti, dal momento che la politica oggi è solo fedeltà acritica alla "linea", purtroppo.

      Elimina

Ritmi ridotti

Scrivo poco, ultimamente, e leggo tanto. Questo è il motivo per cui, come forse avrete notato, le distanze temporali tra un post e l'alt...