giovedì 5 luglio 2018

Terno al lotto

Riuscire a tornare a casa dal lavoro senza bagnarsi è ormai diventata una scommessa, fortunatamente quasi sempre vinta, almeno finora. Sì, è capitato un paio di volte che abbia beccato la pioggia, ma considerando che una piovuta pomeridiana, più o meno breve e più o meno intensa, si verifica ormai ogni santo pomeriggio, direi che finora mi è andata tutto sommato bene.

Oggi, ad esempio, è stato uno di quei pomeriggi in cui ho sfangato le ire di Giove pluvio per pochi minuti. Sono partito da Santarcangelo col sole, ho coperto i miei cinque chilometri e mezzo (lunghezza tragitto casa-lavoro) sempre col sole e poi, pochi minuti dopo aver infilato la bici nel garage ed essere entrato in casa, ecco il temporalone, l'ennesimo di questa estate contraddistinta, almeno qua, da questa continua alternanza di sole e pioggia.

Ma va bene così.

Nessun commento: