martedì 12 settembre 2017

I diritti possono aspettare

Sparita dal calendario di settembre e rinviata a data da destinarsi (mai) la discussione parlamentare sullo Ius Soli. Esultano destra e Salvini. Ottocentomila ragazzi, di fatto italiani, non avranno così diritto alla cittadinanza e saranno costretti a restare ancora chissà per quanto in quella sorta di limbo maledetto, senza certezze, tutele, diritti. Vince di nuovo la destra, la peggiore, quella che si dà ogni giorno come missione la negazione di diritti uguali per tutti.

2 commenti:

Gwendalyne ha detto...

Non credo che mi abituerò mai a cotanta meschinità...

Andrea Sacchini ha detto...

Ahimè, neppure io.