lunedì 20 marzo 2017

L'operaio Saramago

Leggo nel libro Il matematico impertinente, di Piergiorgio Odifreddi, che José Saramago non ha mai frequentato una facoltà universitaria di letteratura, ma un semplice istituto tecnico secondario che neppure ha terminato per mancanza di possibilità economiche, dopodiché ha fatto per alcuni anni l'operaio (tornitore meccanico). Il primo scrittore portoghese, di cui ho letto numerosi romanzi, a vincere nel 1998 il Nobel per la letteratura è stato quindi in gioventù un semplice tornitore.
Che ci volete fare? A me 'ste cose sorprendono sempre.

2 commenti:

Gwendalyne ha detto...

Io non mi sorprendo più di nulla da quando ho letto che un certo blogger che seguo regolarmente, e che scrive molto meglio rispetto a fior di laureati, ha mollato ragioneria prima di arrivare al diploma. ;-)

Andrea Sacchini ha detto...

Ehi, grazie. ^_^ ;)