martedì 13 dicembre 2016

Atti di serietà

Maria Elena Boschi, 27 aprile, intervista a Otto e Mezzo: “Si voterà sul merito delle riforme: i cittadini sceglieranno su queste e molti si stanno formando un’opinione. Sono altri che cercano di trasformarlo in un referendum sul governo. Renzi ha solo detto: ‘se perdiamo andiamo a casa’. Ma questo e’ un segnale di serietà. Se un governo ha avuto il mandato da Napolitano a fare le riforme” se queste poi non passano “è normale che prenda atto di questo voto. E’ un atto di serietà”.

Maria Elena Boschi, 22 maggio, a In mezz’ora: “Se il referendum dovesse andare male non continueremmo il nostro progetto politico. Il nostro piano B è che verranno altri e noi andremo via”. “Anche io lascio se Renzi se ne va: ci assumiamo insieme la responsabilità. Abbiamo creduto e lavorato insieme ad uno stesso progetto politico”.

4 commenti:

Anonimo ha detto...

Il governo Renzi è caduto. Ora c'è il Governo Gentiloni quindi di cosa stai parlando?

Andrea Sacchini ha detto...

No, niente, stavo parlando di coerenza. Questa sconosciuta.

Stefano ha detto...

Il commento del signore anonimo è tragicamente comico

Andrea Sacchini ha detto...

È un simpatico troll che ogni tanto passa di qua. Lo lascio fare, in fondo è anche divertente :)