giovedì 8 settembre 2016

Non ci interessa il reportage sulle sevizie di Regeni

A intervalli più o meno regolari i giornali se ne vengono fuori con nuovi dettagli circa le modalità con cui è stato torturato e ucciso Giulio Regeni, indulgendo sui suddetti dettagli con una insistenza che rasenta la morbosità. Non credo che alla stragrande maggioranza di chi segue la vicenda interessi più di tanto. Certo, una minoranza di appassionati di cronaca "grandguignolesca" potrebbe senz'altro trovare interessante l'indugiare su certi raccapriccianti dettagli, ma credo che siano molti di più quelli che troverebbero interessante che si trovasse la risposta a tre semplici interrogativi: chi materialmente l'ha ucciso, chi sono i mandanti e perché è stato ucciso.
Il resto è speculazione giornalistica e poco altro.

Nessun commento: