sabato 20 febbraio 2016

Onde gravitazionali e Dio (e Socci)

C'è un divertente articolo di Socci, ammesso che quelli di Socci possano essere elevati al rango di articoli, nella quale il noto scribacchino di Libero usa, con una certa divertente audacia, la scoperta delle onde gravitazionali come dimostrazione dell'esistenza di Dio. Per carità, va benissimo, ognuno del resto è libero di delirare come crede e di giustificare i propri deliri come più ritiene opportuno. Quello che infastidisce un po' è la pretesa di tirare per la giacchetta l'idea che aveva Einstein di Dio e di infilarla nel recinto religioso a cui appartiene lo scribacchino. Socci se ne faccia una ragione: accostare la sua visione di Dio a quella di Einstein produce lo stesso effetto del gessetto che raschia la lavagna.

Nessun commento: