mercoledì 3 febbraio 2016

Il sesso secondo loro (e secondo me)



Quando ho guardato questo video, che è un estratto dell'intervento di Gandolfini al Family Day, mi sono venuti in mente i telepredicatori americani, nello specifico quelli che sentono alla radio della loro auto i due protagonisti del film Grano rosso sangue (trasposizione cinematografica del racconto The children of the corn, di Stephen King) mentre fanno il loro ingresso nella cittadina di Gatlin, in Nebraska. Ricordi a parte, non credo ci sia molto da aggiungere a commento di questa visione del sesso, a mio parere un tantino limitata e frustrante. Personalmente, non avendo l'obbligo, come Gandolfini, di sottostare a dettami di tipo religioso che indirizzino il modo in cui devo vivere la mia vita sessuale, devo ovviamente affermare di essere in totale disaccordo con lui, per tanti motivi. Il principale è che far sesso è bello, è appagante, è gratificante e rende felici. E come potrebbe Dio - ovviamente per chi crede che esista - aver qualcosa da ridire sulle modalità con cui viene svolta un'attività che regala così tanta felicità ai suoi figli? Eddai, su.
(Ah, tra le altre cose, mia moglie dice che fare sesso aiuta anche a essere meno acidi.)

3 commenti:

Gwendalyne ha detto...

Ha sette figli tutti adottivi, il che mi fa supporre che lui e sua moglie non siano fertili: se così fosse, seguendo i suoi stessi principi, cosa dovrebbe copulare a fare?

Andrea Sacchini ha detto...

Ma infatti è altamente probabile che non abbia mai copulato in vita sua, altrimenti non demonizzerebbe la copula in questo modo :)

Gwendalyne ha detto...

Non a tutti riesce in modo soddisfacente... :-)