giovedì 5 novembre 2015

(...)

Il cardinale Bertone dice di essersi pagato da sé la ristrutturazione del suo appartamento, prelevando 300.000 euro dai suoi risparmi. Io non so a quanto ammontino i suoi risparmi, so solo che lavoro da quando avevo 18 anni e una cifra del genere non l'ho mai vista neppure col binocolo.

3 commenti:

Anonimo ha detto...

la divina provvidenza.....

Romina ha detto...

Ma sai, probabilmente ha aperto il suo porcellino-salvadanaio, dono d'infanzia per la prima comunione, riempito con mirabile costanza nel corso del tempo.
Se anche tu avessi risparmiato i soldini nel porcellino, adesso avresti l'attico di 700m. Mi sembra lapalissiano. :D
Anzi, adesso vado a contare gli eurini nel mio porcellino personale. Chissà che non ci scappi una bella villa liberty con giardino!

Andrea Sacchini ha detto...

Probabilmente è per quella cosa che il convento è povero ma i frati sono ricchi :-) (cit.)