domenica 30 novembre 2014

Corte dei Conti e 8x1000

C'è una notizia che è passata abbastanza in sordina, cosa che nel nostro paese è normale, dal momento che la stragrande maggioranza dell'italica stampa difficilmente va a rompere i coglioni ai lobbysti e ai poteri forti: la Corte dei Conti ha messo sotto accusa per la prima volta il meccanismo truffaldino di attribuzione dell'8x1000 alla chiesa cattolica, quello inventato da Craxi negli anni '80, che ha permesso alla chiesa cattolica, in tutti questi anni, di incamerare un fiume di denaro che non è mai corrisposto alle reali intenzioni di contribuzione volontaria.
Una stortura legislativa che permette alla chiesa di appropriarsi anche del gruzzolo derivante dal cosiddetto inoptato, ossia la quota generata da chi non esprime alcuna scelta. Chissà se il rivoluzionario Bergoglio, quello diverso dagli altri, quello che strilla contro la ricchezza, metterà mano finalmente a questa truffa legalizzata che va avanti da decenni? Santità, vuole essere veramente rivoluzionario? Bene, cominci con l'abrogare Concordato e 8x1000. Che ne dice?

Nessun commento: