domenica 12 gennaio 2014

Cenni di economia spicciola

Prima l'aumento dell'IVA, poi le nuove accise scattate il primo dell'anno. Siccome ogni governo che si rispetti cerca di ripianare i buchi (anche) aumentando la benzina, la gente smette di comprarla, e magari si fa un giro in più in bicicletta. Potrebbe essere un'ottima lezione di economia per Letta e soci: più tassi un bene, più la gente cercherà di farne a meno, specie se si tratta di un bene non indispensabile. Tutto sta a vedere quanto ci metteranno a capirlo.

2 commenti:

BigFab ha detto...

Ciao carissimo, vero, purtroppo:
> il pane viene trasportato con il gasolio dei tir
> il latte idem
> la verdura pure
> la frutta non ne parliamo
ecc
ecc
ecc
Allora facciamo gli sgravi per gli autotrasportatori altrimenti si mettono di traverso sull'autostrada.
E quindi gli aumenti servono solo per meno di quanto si sia pensato e... UFF!!!!
Saluti.
BigFab.

Andrea Sacchini ha detto...

Ciao Big! ;)