sabato 17 agosto 2013

Chi li mantiene?

"Napolitano dice che 'la catena umana per i migranti nel mare di Siracusa fa onore all'Italia'. Che palle! Ora li manterrà il signor Napolitano? A quando, caro ex comunista, una catena umana per aiutare i 4 milioni di disoccupati italiani?"
La dichiarazione che leggete qui sopra appartiene a Matteo Salvini. Il riferimento, naturalmente, è a quanto accaduto nel siracusano, dove alcuni bagnanti hanno salvato i migranti che avevano fatto naufragio di fronte alla costa. Il commento di Salvini, se mai ce ne fosse ancora bisogno, è un altro esempio che dimostra di che pasta sono fatti i leghisti: un mix micidiale di intolleranza, stupidità, ignoranza, malafede e miopia.
Opporre l'obiezione "adesso chi li mantiene?" davanti a persone che stanno affogando, infatti, dà esattamente la misura della pochezza morale e umana di chi la pronuncia. Nessuno mette in dubbio che l'immigrazione verso le nostre coste sia un problema, ovviamente, ma prima della ponderazione, della ricerca di soluzioni, del cercare di venirne a capo in qualche modo, viene l'umanità. Sempre.
Mi si dirà - obiezione nota - che a forza di essere umani, alla fine lo prenderemo in quel posto, che ci rimetteremo perché la nostra cultura, la nostra identità saranno cancellate per sempre. A parte il fatto che la nostra cultura e la nostra storia ce la stiamo tranquillamente cancellando da anni da soli, dal momento che del nostro patrimonio storico non frega niente a nessuno; ma se questo accadrà, gran parte della colpa sarà di quelli, tipo Salvini e soci, che si sono sempre rifiutati di mettersi lì per cercare di risolvere, o almeno gestire, il fenomeno.
Oh, certo, la ricetta della lega la conosciamo, basta aprire Google e digitare "respingimenti". Quello che purtroppo non hanno capito questi signori, è che pretendere di fermare il fenomeno della mondialità coi respingimenti equivale a tentare di alleggerire la piena del Po con le bottiglie (o con le ampolle). Per quanto riguarda i quattro milioni e passa di disoccupati, Salvini provi a farsi un esamino di coscienza, magari guardando chi c'era al governo del paese negli ultimi tre lustri: forse potrebbe farsi un'idea dei corresponsabili della situazione di oggi.

Nessun commento:

Posta un commento

Ritmi ridotti

Scrivo poco, ultimamente, e leggo tanto. Questo è il motivo per cui, come forse avrete notato, le distanze temporali tra un post e l'alt...